Gli standard dei sistemi educativi

I risultati dei test PISA, TIMSS (competenze matematico-scientifiche) e PIRLS (competenze linguistico-letterarie) hanno aperto un nuovo fronte nella competizione internazionale perché le ricerche di grandi esperti, a cavallo fra l’economia e la formazione (Eric Hanushek e Uri Treisman, solo per citarne due), sostengono che quanto più i cittadini di un paese sono istruiti, tanto più facilmente la ricchezza di quel paese crescerà. Il difficile, naturalmente, è capire come far si che l’istruzione dei cittadini cresca davvero.

Ora, siccome in tempi di risorse scarse la crescita di un paese avviene purtroppo a scapito di quella di qualche altro, gli sforzi delle diverse realtà educative si sono fatti particolarmente intensi: tutti i paesi o quasi hanno prodotto o stanno producendo nuove indicazioni circa gli obiettivi che i docenti devono cercare di perseguire con la loro azione.

Se sia bella o meno l’idea di finalizzare l’istruzione alla ricerca della ricchezza, in fondo ci sembra secondario, l’antidoto essendo il fatto che le persone istruite sono comunque più difficilmente manipolabili. Quello che ci preme, quindi, è scoprire come agire con i nostri allievi.

Un buon punto di partenza potrebbe essere lo studio delle indicazioni che le diverse nazioni forniscono per rendere efficace l’apprendimento della matematica.

In Italia il riordino delle superiori è stato accompagnato dalla produzione di linee guida per l’insegnamento. Di queste a noi interessano in particolar modo le indicazioni per:

Negli Stati Uniti d’America sono state prodotte indicazioni meno settoriali: i Common Core Standards

Analogamente, nel Regno Unito stanno si sta valutando una proposta di curricolo nazionale

Partiamo a studiare queste indicazioni anche per questioni di lingua. Poi vedremo.

Questa voce è stata pubblicata in curricolo, Didattica. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...