Perché studiare la matematica?

Se insegni matematica, scommetto che anche a te è capitato di ricevere la temibile domanda “ma perché si deve studiare la matematica?”
E’ capitato ad Euclide, figuriamoci se non succede a noi.
La questione è: come è opportuno rispondere oggigiorno, quando non possiamo più, come fece Euclide, liquidare l’inopportuno petulante con un obolo, ma anzi dovremmo/vorremmo riuscire a farlo passare dalla nostra parte convincendolo che lo studio della matematica è un’opportunità irrinunciabile?
Ebbene oggi sono incappata in addirittura due disquisizioni sull’argomento, entrambe interessanti, che pertanto vi passo, per quando avrete un po’ di tempo e voglia.
Nella prima, un matematico canadese che si chiama John Mason , sostiene che la domanda in effetti non sollecita la risposta ovvia (la matematica serve a…) ma rappresenta una richiesta di aiuto mascherata. In effetti chi si domanda a cosa gli serve qualcosa lo fa perché la ricerca di quel qualcosa gli oppone ostacoli tali da fiaccare la sua resistenza. Chi fa questa domanda sta dunque cercando di utilizzare l’approccio della volpe e cerca di sostenere che l’uva non è ancora matura. Ma sa di agire vigliaccamente. A costoro, dunque, conviene rispondere con un altra domanda, del tipo: “cosa c’è che ti manda in crisi?” e cercare di aiutarlo a tirarsi fuori dai guai (chi vuole leggere l’articolo originale in inglese lo trova qua: http://educationblog.oup.com/secondary/maths/why-are-we-doing-this-miss)
Nella seconda, un matematico spagnolo che si chiama Eduardo de Cabezon (un nome un programma), affronta invece di petto la domanda e in una chiacchierata di neanche 10 minuti pieni di brio (sembra quasi un cabarettista), sembra riuscire a convincere un intera platea che la matematica è l’unico viatico per l’eternità. Lo dice parlando in uno spagnolo che a me sembra velocissimo (seppur sottotitolato) e perciò lo segnalo anche alle nostre colleghe di spagnolo che potrebbero provare a darci una mano 😉
A me pare più praticabile la via indicata da John Mason. E a te?
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in motivazione, Uncategorized e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...