Coordinate cartesiane nello spazio

Le funzioni in due variabili sono estremamente difficili da immaginare. Difficile dire perché, dato che noi vivamo in un mondo a tre dimensioni. Fatto sta….

Per fortuna che Jonathan Claydon ha ideato uno stratagemma non troppo difficile da copiare: ha chiesto agli agli studenti di tendere un sistema di tre assi cartesiani al centro della classe.

 

Così facendo ha potuto chiedere loro di provare a definire il segno di ciscun ottante, di fornire le coordinate di un oggetto nella classe o di individuare un oggetto date le sue coordinate (gli studenti avevano precedentemente disegnato sul cordino delle tacche equidistanti)

Il bello è che una realizzazione del genere ben si presta alle sfide individuali o a squadre, le quali (specie le ultime) galvanizzano non poco gli studenti.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in coordinate nello spazio e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...